Come resistere al caldo estivo? i 9 migliori consigli

0
16
come resistere al caldo estivo

Ci risiamo, è di nuovo arrivato quel periodo dell’anno in cui si mettono via i vestiti pesanti, ci si prepara alla bella stagione, al sole, al mare, ma soprattutto, al caldo!

Uno dei luoghi in cui si soffre di più, però, è uno dei posti in cui si passa la maggior parte del tempo, la propria casa.

Si cerca in ogni modo di sfuggire all’afa e al caldo torrido, ma non è sempre facile e solitamente si accetta la sconfitta stando semi nudi sul divano. Ma non preoccupatevi, ecco qualche soluzione!

I migliori modi per resistere al caldo estivo:

Caldo estivo

  • Abbassate le tapparelle

Lo so, può sembrare il consiglio più ovvio tra tutti, ma vi sorprenderebbe sapere quanta gente non pensa mai a questa soluzione. L’estate è la stagione luminosa per eccellenza, il sole splende alto, la luce entra nelle camere, ma insieme ai raggi solari entra anche il caldo.

Sarebbe quindi opportuno tenere abbassate, per quanto possibile, le tapparelle di casa, soprattutto nelle ore più calde, ossia dalla mattina al pomeriggio tardo, per poi alzarle al calare del sole e godersi un po’ di meritato fresco.

  • Spegnete elettrodomestici e apparecchiature varie

Si sa, gli elettrodomestici sono una parte indispensabile della nostra vita domestica, ma il loro funzionamento crea, ovviamente, del calore a cui rinunceremmo volentieri quando fuori la temperatura raggiunge quote altissime.

Tra tutti gli elettrodomestici, il più “pericoloso” per il vostro benessere in estate è il forno. Nel tempo che impiega a scaldarsi prima e cucinare poi, il forno riempie la stanza in cui si trova di calore, piacevole in inverno, un po’ meno nella stagione calda. Provate a cucinare le vostre ricette in qualche maniera differente, non ve ne pentirete!

  • Create delle correnti d’aria

Se la vostra abitazione è dotata di molte porte e finestre, è la vostra occasione per sperimentare aprendo quelle giuste in modo da trovare un po’ di sollievo, creando dei corridoi d’aria in cui sarà piacevole sostare.

Attenzione, però, è consigliabile aprire porte e finestre solo al calar del sole, quando il momento più caldo della giornata è ormai giunto al termine.

  • Usate le tende giuste

Non tutti fanno caso ai colori e tessuti degli accessori per la casa, ma farlo, invece, potrebbe aiutarvi a soffrire meno per l’afa estiva.

Infatti è consigliabile utilizzare tende dal colore chiaro e dal tessuto poco pesante: questi due accorgimenti sono fondamentali per mantenere la luminosità della stanza e allo stesso tempo a non far alzare troppo le temperature.

  • Sfruttate le piante

Se la vostra casa è fornita di spazi all’aperto come cortili interni, un giardino, prato o balconi, un altro consiglio fondamentale è quello di riempirli di piante.

Inoltre, una tipologia fondamentale di verde sono le piante rampicanti, che aiutano a schermare la casa dal calore.

  • Cotone, il vostro migliore amico

Anche questo sembra un consiglio scontato, ma davvero tante persone non tengono conto dei tessuti (e colore) degli indumenti e lenzuola, quando invece, per le stagioni calde, è consigliabile vestirsi preferendo i colori chiari e il bianco, e indossare abiti di cotone.

Lo stesso vale per le lenzuola: il cotone traspira creando una sensazione di fresco.

  • Fate docce più spesso

Se siete a casa paralizzati dal caldo, un’altra soluzione ovvia ma molto efficace è quella di concedervi spesso delle belle docce a temperatura non troppo bassa.

Infatti, non vogliamo che il corpo subisca una sorta di “shock termico”, ritrovandosi in temperature glaciali. Questa soluzione, ripetuta più volte durante il giorno, vi aiuterà a tenere a bada per un po’ la sudorazione e a mantenere la vostra temperatura corporea ad un livello accettabile.

  • Ventilatore

Quando nessuno di questi accorgimenti sembra dare sollievo, è giunto il momento di passare a qualcosa di più… “concreto”!

Il ventilatore vi darà un sollievo, diciamo, momentaneo, poiché con le sue pale non è capace di raffreddare una camera intera, ma spostando semplicemente l’aria, vi aiuterà a combattere la calura nel momento in cui sarà puntato di voi.

Ovviamente i ventilatori di ultima generazione hanno varie opzioni di velocità e intensità, e molti possono essere anche fissati, tramite un apposito pulsante sul retro, verso una direzione precisa. L’efficienza di un ventilatore può essere migliorata anche grazie al trucchetto della bacinella di ghiaccio.

Bisognerà semplicemente posizionare davanti le pale una bacinella con dei cubetti di ghiaccio: sciogliendosi, il loro gelo verrà trasportato dalle correnti d’aria generate dal ventilatore.

Un’altra opzione potrebbe essere il ventilatore da soffitto, infatti il suo utilizzo estensivo potrebbe aiutare a far diminuire la temperatura nella stanza, allo stesso tempo non incidendo di molto sulla bolletta. Fate attenzione, però, a eventuali ripercussioni fisiche, come raffreddore e mal di collo: posizionarsi davanti a un ventilatore, specialmente se sudati, potrebbe non essere la migliore delle idee.

  • Usate un piccolo climatizzatore che non consumi troppo

Re indiscusso delle giornate più calde e insostenibili, il climatizzatore o comunque un sistema ad aria condizionata, è la soluzione ultima, quella definitiva. Il climatizzatore ha, come ogni oggetto elettronico, dei lati estremamenti positivi, ma anche delle cose a cui prestare particolare attenzione.

Infatti, il primo risvolto negativo del dispositivo potrebbe essere il suo consumo e l’impatto sulle vostre bollette, soprattutto se tenuto acceso costantemente, da mattina a sera per molti giorni di seguito. Ma se usato con coscienza e tenuto alla temperatura giusta, non esiste miglior alleato.

Gli apparecchi di ultima generazione sono provvisti di timer, così da non incorrere in inutili sprechi se per caso lasciato acceso la notte o quando si è fuori di casa. Un’altra funzionalità interessante può essere quella del deumidificatore: quest’opzione consentirebbe al climatizzatore di purificare l’aria della camera e più in generale dell’ambiente in cui si vive.

Un ultimo aspetto a cui fare attenzione è scegliere un modello che possa fare il minor rumore possibile: potrebbe essere davvero un intoppo dover costantemente scegliere tra soffrire il caldo o un rumore molto fastidioso!

Per chi non volesse aspettare i tempi di installazione di un sistema ad aria condizionata o non riuscisse a sostenere i costi in un tempo prolungato, una soluzione alternativa ed efficace potrebbe essere l’Artic Air Cube!

Questo dispositivo è un mini condizionatore portatile sprovvisto di tubo: il suo potere sta nel trasformare l’aria calda in un’arietta glaciale, che riesce a regalare sollievo istantaneo durante le giornate più calde.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here